Ultimo aggiornamento il 14 dicembre 2020

CachetroubleshootUserPortalwp-admin

Durante l’aggiornamento dei contenuti sul tuo sito, potresti non vedere le tue modifiche riflesse immediatamente durante la visualizzazione del sito. La ragione di ciò è più comunemente il caching. Il caching pesante è uno dei modi migliori per velocizzare la tua esperienza di navigazione. I livelli di caching primari che possono causare problemi con il contenuto che non viene aggiornato sono il server e il caching locale. In genere, vedere le modifiche è facile come eliminare entrambe le cache.

WP Engine Cache

I nostri server utilizzano cache pesanti per impostazione predefinita. Questo fa parte di ciò che rende WP Engine il più veloce host del sito web WordPress. Quando si utilizza il caching della pagina, il flusso tipico per la prima richiesta di pagina è simile a questo:

Molti di questi passaggi vengono salvati quando si introduce una versione memorizzata nella cache:

Ogni livello di caching ha anche i suoi tempi di scadenza predefiniti.

Cache della Pagina — Negozi generata dinamicamente versione di una pagina

  • 10 minuti di scadenza della cache

CDN Cache — Negozi statico attività su vari globale (server)

  • CDN è una funzione opzionale
  • 365 giorni statico asset di scadenza della cache

GES Cache Globale di Sicurezza all’avanguardia, ha collaborato con Cloudflare

  • GES è un add-on opzionale funzione con un costo mensile
  • 365 giorni statico asset di scadenza della cache
  • Cache basata su file con estensione. Utilizza tutte le estensioni di file predefinite di Cloudflare, oltre a mp4.

Oggetto Cache Memorizza i risultati della query

  • cache dell’Oggetto di una funzione opzionale
  • No la scadenza della cache
  • 1MB di dimensione del buffer, i dati vengono memorizzati in base a cosa è stata richiesta più recente

Cache del Browser Memorizza le attività in locale di un utente del browser

  • Tutte le risorse statiche su WP Motore piattaforma vengono memorizzati nella cache 365 giorni per impostazione predefinita
  • scadenza della Cache può essere regolata tramite la cache di intestazioni

Cache Intestazioni

Cache intestazioni sono regole che dicono le pagine e i beni di per quanto tempo gli elementi nella cache locale. Ciò significa che l’eliminazione della cache influenzata da queste intestazioni può essere eseguita solo da ogni macchina locale su cui l’elemento è memorizzato nella cache.

Le intestazioni di controllo della cache non possono essere impostate più in basso di 600-qualsiasi valore inferiore richiede una regola di esclusione della cache completa.

Se si desidera aumentare la scadenza della cache sul proprio sito per migliorare le prestazioni / la scalabilità, esistono un paio di metodi per farlo:

  • Usa WP Engine Advanced Cache plugin
  • Estendi la scadenza della cache in .htaccess
  • Estendere la scadenza della cache in Nginx (deve contattare il supporto)

Le intestazioni della cache sulle risorse statiche possono essere regolate solo tramite Nginx contattando l’assistenza. Questo è vero per qualsiasi intestazione impostata su una risorsa statica.

Per ulteriori informazioni sul test e la regolazione delle intestazioni della cache, vedere la guida completa.

Esclusioni cache

Ci sono situazioni in cui una pagina non dovrebbe mai essere servita dalla cache e l’interazione dovrebbe sempre essere trattata come unica, ad esempio durante il checkout o il login. I nostri server rispetteranno le regole di esclusione della cache per pagine, cookie e argomenti.

Alcune pagine sono escluse dalla cache del server per impostazione predefinita su tutti i siti per garantire la funzionalità. Alcune di queste cache predefinita esclusioni sono:

  • Legacy ambiente di gestione temporanea
  • WP area Admin
  • wp-login.php
  • Pagine denominato cart, checkout, o check-out
  • Pagine in cui un cookie contenente wordpress_ ha un valore impostato

Se vediamo WooCommerce sul sito è necessario aggiungere alcuni extra di default esclusioni, quindi non preoccuparti. Escludiamo le pagine seguenti per WooCommerce siti:

  • /products-compare
  • /coupon
  • /my-account/lost-password
  • /wp-json/wc
  • /wc-api

così Come gli argomenti:

  • add-to-cart=.+
  • wp-api=.+

E, infine, questi cookie:

  • woocommerce_items_in_cart=+
  • wp_woocommerce_session
  • woocommerce_cart_hash

Mentre ci avevo aggiunto alcune esclusioni di default non ci sono ancora situazioni potrebbe essere necessario personalizzato cache esclusioni di mettere in atto.

Se hai problemi con un modulo non inviato o usi un URL di checkout personalizzato, potrebbe essere necessario contattare il nostro team di supporto per escludere quella pagina dalla cache del server sul tuo sito.
A volte un plugin o un tema potrebbe non trasportare correttamente i dati da una pagina all’altra. Se ciò accade potrebbe essere necessario un cookie o un arg esclusi dal caching.

NOTA: il caching non può essere completamente disabilitato sul tuo sito web o sulla home page del tuo sito Web, poiché ciò influirà negativamente sulle prestazioni del tuo sito.

Il caching parziale di una pagina non è possibile: una pagina verrà servita dalla cache o la pagina verrà generata ogni volta.

Quando si impostano le esclusioni della cache, è necessario essere il più specifici possibile. Troppe pagine escluse dalla cache da una regola di esclusione della cache influiranno sulle prestazioni. Ci riserviamo il diritto di rimuovere l’esclusione della cache che ha un impatto negativo sulle prestazioni del server.

NOTA: Nulla può essere escluso dalla cache degli oggetti.

Elimina cache del server

La cache estesa può complicare le cose se stai lavorando sul tuo sito e ti aspetti di vedere immediatamente le modifiche sul frontend. L’eliminazione della cache è una parte essenziale del processo di sviluppo.

Elimina pagina, CDN e cache oggetti

  1. Accedi al dashboard wp-admin del tuo sito web
  2. Fai clic sulla scheda plugin WP Engine
  3. Scorri verso il basso, fai clic su Elimina tutte le cache

Elimina solo la cache della pagina

Se non riesci ad accedere all’area wp-admin del tuo sito, puoi utilizzare questo metodo alternativo. Questo non è il metodo consigliato in genere, in quanto elimina solo la cache della pagina e non le cache object o CDN. Tuttavia, può essere d’aiuto se non riesci ad accedere all’area wp-admin dashboard del tuo sito.

  1. Accedere al Portale Utente
  2. Individuare il nome dell’ambiente
  3. fare Clic sul 3 dot ... Quick menu Azioni per il diritto dell’ambiente
  1. fare Clic su Cancella Cache

in Alternativa, è possibile selezionare il nome dell’ambiente dai Siti di pagina, quindi fare clic su Utilità per individuare la Chiara opzione cache della pagina visualizzata in precedenza.

Utilizzando l’API del motore WP

È possibile sfruttare l’API del cliente per eliminare la cache effettuando una richiesta POST all’endpoint /installs/{install_id}/purge_cache. Scopri come abilitare l’API e consulta la nostra documentazione API.

Elimina la cache della pagina per un URL

Nella maggior parte dei casi, le cache per l’intero sito devono essere eliminate. Tuttavia, ci sono casi in cui si desidera eliminare solo la cache del server per un singolo URL o ID post. Ad esempio, se hai apportato modifiche a una singola pagina di prodotto durante un periodo di vendita ad alto traffico, potresti non voler eliminare tutte le cache e rischiare un impatto sulle prestazioni.

Fortunatamente ci sono diversi modi per eliminare la cache singola pagina sul motore WP, utilizzando il nostro plugin Cache avanzata o utilizzando il codice PHP.

WP Motore Avanzato di Plugin di Cache

  1. Accedere a wp-admin dashboard del tuo sito
  2. Selezionare plug-in
  3. fare Clic su Aggiungi Nuovo
  4. Ricerca WP Engine Advanced Cache
  5. Installare e Attivare questo plugin
  6. Selezionare Strumenti
  7. fare Clic su Impostazioni della Cache
  8. Individuare il campo denominato ” Spurgo Singolo Post o eliminare Percorso
    1. Purge Singolo Post
      • Immettere l’ID di un post o di una pagina
      • fare Clic su elimina Post
    2. Spurgo Percorso
      • Inserisci l’URL per la pagina singola desideri di spurgo le cache del server per
        • Devono essere l’URL completo incluso il protocollo, ovvero con o
  9. Fare clic su Verifica URL
    • Se l’URL non è valido, non è possibile eliminare il percorso. Assicurati di copiarlo esattamente dalla barra degli indirizzi del tuo browser.
  10. Fare clic su Elimina percorso

Purge Cache con PHP

Attraverso il plugin WP Engine MU c’è una funzione chiamata wpecommon::purge_varnish_cache(). L’ID post che si desidera eliminare può essere passato in questa funzione. La cache della pagina Varnish viene eliminata solo per l’URL del post e non per l’intero dominio. Ciò può avere un impatto positivo sulle prestazioni di un sito Web mantenendo tutte le altre pagine memorizzate nella cache.

Se wpecommon::purge_varnish_cache() viene chiamato senza essere passato un ID post, allora Varnish verrà eliminato per l’intero dominio.
Questa funzione può essere integrata nel tuo codice PHP, se lo desideri.

Elimina cache Global Edge Security (GES)

Le cache Global Edge Security server possono essere eliminate solo con i passaggi seguenti.

  1. Accedere al Portale Utente
  2. fare Clic sul nome di ambiente che si desidera spurgo GES cache per
  3. fare Clic su Domini
  4. Individuare il dominio che desideri eliminare la GES zona per
  5. fare Clic sul 3 dot menu a destra di questo dominio
  6. Selezionare Cancella Cache GES

Spurgo Cache del Browser

il Tuo browser potrebbe cache di elementi, quali: gli stili css, i cookie e le sessioni, auth scatole, DNS/IP gli Indirizzi e i permalink. La cache del browser rispetta generalmente le intestazioni di controllo della cache inviate con la richiesta dal server Web.

Significa che se qualcuno richiede la pagina /about-me/ sul tuo sito e ha un tempo di controllo della cache di 10 minuti/600 secondi, la pagina non viene solo memorizzata nella cache sul nostro server, ma viene anche memorizzata nella cache nel browser per quel periodo di tempo.

Per le risorse statiche, che hanno tempi di scadenza di cache lunghi (immagini, css, ecc.), ciò significa che il browser le memorizzerà anche per il tempo specificato dal server quando invia la richiesta. La scadenza predefinita della cache per le risorse statiche su WP Engine è di 365 giorni.

La maggior parte dei browser rispetta ctrl + F5 per un hard-refresh, che ricarica la pagina e ignora qualsiasi cache del browser esistente.

  • Google Chrome
  • FireFox
  • Internet Explorer
  • Dispositivo iOS (iPhone/iPad)
  • Safari

NOTA: la cache del browser può essere eliminata solo per la propria macchina. Non c’è modo di costringere altri visitatori a eliminare la cache del browser.

Elimina il tema comune o la cache dei plugin

I plugin e i temi spesso memorizzano anche il contenuto della cache, il che può causare l’archiviazione e la pubblicazione di vecchi dati. Abbiamo raccolto alcuni plugin comuni con cache di seguito come esempio:

  • Autoptimize
  • WP Minify
  • WP Super Cache
  • Fast Velocity Minify

Consigliamo inoltre di consultare la nostra guida con il team di Flywheel per ulteriori informazioni sulla cancellazione della cache del tema.

Non vedi ancora le tue modifiche?

  • Controlla il tuo sito per la cache o i plugin di compressione ed elimina la loro cache.
  • Stai usando Cloudflare? Accedi e svuota la cache di Cloudflare.
    • Suggeriamo anche di installare il plugin Cloudflare per eliminare facilmente la cache Cloudflare dal dashboard di wp-admin.
  • Stai usando un servizio firewall, come Sucuri? Accedi al loro portale ed elimina le cache.
  • Stai usando un altamente personalizzato .htaccess? Prova a utilizzare un valore predefinito .file htaccess invece.
  • Controlla la pagina in un proxy, come GeoPeeker o kproxy, per vedere come appare in altre posizioni.
    • Se le modifiche vengono visualizzate correttamente, è necessario eliminare la cache del browser.
    • Se le modifiche non vengono visualizzate, provare a eliminare le cache del server.
  • Anche il caching DNS potrebbe essere in gioco. Questo modo più semplice per eliminare questo è semplicemente riavviando il computer o il dispositivo. Altrimenti, puoi provare a svuotare manualmente il DNS.

Se non vedi ancora i tuoi contenuti aggiornati, apri una Live Chat (disponibile 24/7) con il nostro team di supporto dal tuo portale utente e saremo lieti di aiutarti a risolvere ulteriormente i problemi.

Cache Busting

Se desideri vedere una versione aggiornata di una pagina specifica, ma non vuoi cancellare le cache per l’intero sito web, puoi manualmente “busting cache” localmente, aggiungendo un argomento alla fine dell’URL.

Una volta caricato, l’URL viene nuovamente memorizzato nella cache sul server. Significa semplicemente ricaricare l’URL mostrerà la stessa versione memorizzata nella cache. Se vuoi una nuova versione ogni volta che devi cambiare il valore arg ogni ricarica:

Questo indirizzerà solo la cache del server WP Engine perché il nostro server vede la modifica nell’URL come una pagina completamente diversa. Il tuo browser locale, i plugin di cache e alcuni servizi firewall o proxy potrebbero ancora vederlo come la stessa pagina e servire dalla loro cache.

Testing Cache

Un ricciolo può dirti un po ‘ su dove l’URL potrebbe essere memorizzato nella cache. Puoi arricciare dal tuo terminale o con uno strumento come Online Curl.

Potrebbe essere necessario arricciare una pagina alcune volte di seguito per generare hit memorizzati nella cache.

Questa pagina può essere memorizzata nella cache ma è la prima volta che viene generata dal server, quindi questo hit specifico non è stato fornito dalla cache:

Questa pagina è memorizzata nella cache e questa versione è servita dalla cache. È la prima volta che questa pagina viene servita dalla cache.

PASSO SUCCESSIVO: Scopri come funzionano le sessioni PHP e i cookie su WP Engine