Perché aspettare fino a quando hai bisogno di un riempimento?

Qual è la differenza tra sigillanti e resine preventive?

  • I sigillanti sono usati per impedire la formazione di cavità nelle fosse, nelle fessure e nelle scanalature dei denti, in particolare nei denti posteriori. Nessuna struttura del dente viene rimossa. I sigillanti sono particolarmente utili nei pazienti più giovani dai 6 ai 20 anni. Gli studi hanno dimostrato che se i denti possono essere mantenuti sani durante questi anni, molti problemi dentali possono essere evitati in età adulta.
  • I restauri preventivi della resina sono usati per trattare le prime cavità in queste fosse, fessure e scanalature prima che raggiungano la dentina più morbida di un dente e comincino a diffondersi rapidamente. Viene rimossa una porzione molto piccola di smalto, che pulisce anche la cavità e viene posizionato un restauro composito. Poiché è coinvolto solo lo smalto, non è necessaria alcuna anestesia.

Terremo d’occhio questo

Per decenni, i dentisti avrebbero aspettato fino a quando una cavità fosse penetrata nella dentina prima di raccomandare finalmente un riempimento, anche se era abbastanza ovvio che una cavità si stava formando. Ciò è stato confermato da “ottenere un bastone” nelle scanalature durante l’esame con un esploratore dentale. Il dentista farebbe una nota sul grafico per “guardare” il dente.

Perché i dentisti dovrebbero farlo quando era abbastanza ovvio che si stava formando una cavità? La risposta è semplice – l’unico materiale di riempimento disponibile era argento / mercurio amalgama otturazioni. Insieme ai primi materiali compositi, le otturazioni in amalgama richiedevano una quantità significativa di struttura dentale sana da rimuovere solo per trattare una cavità molto piccola. Finché i dentisti sentivano che il trattamento era peggiore del problema, guardavano e aspettavano.

Fortunatamente, i moderni materiali e attrezzature dentali come i microscopi dentali hanno permesso ai dentisti di oggi di trattare anche la più piccola delle cavità prima che danneggino il dente. I restauri preventivi in resina sono un perfetto esempio di odontoiatria minimamente invasiva.