Papa Clemente XIII, nato Carlo della Torre di Rezzonico, fu Papa dal 16 luglio 1758 alla sua morte nel 1769.
Il suo pontificato fu oscurato dalla pressione per sopprimere i Gesuiti. Ha dimostrato di essere il loro più grande difensore in quel momento.
Clemente XIII abbracciò calorosamente l’ordine dei Gesuiti in una bolla papale Apostolicum pascendi, 7 gennaio 1765, che ha respinto le critiche dei Gesuiti come calunnie e lodato l’utilità dell’ordine; è stato in gran parte ignorato: dal 1768 i Gesuiti erano stati espulsi dalla Francia, le Due Sicilie e Parma. In Spagna, sembravano essere sicuri, ma Carlo III di Spagna (1759-88), consapevole delle contese estenuanti in Francia borbonica, decise un’efficienza più perentoria. Nella notte tra il 2 e il 3 aprile 1767, tutte le case gesuite della Spagna furono improvvisamente circondate, gli abitanti arrestati, spediti ai porti con gli abiti che indossavano e impacchettati sulle navi per Civitavecchia. La lettera del re a Clemente XIII prometteva che la sua indennità di 100 piastre ogni anno sarebbe stata ritirata per l’intero ordine, qualora qualcuno di loro si avventurasse in qualsiasi momento a scrivere qualcosa per legittima difesa o per criticare i motivi dell’espulsione, motivi che si rifiutava di discutere, allora o in futuro….
Più * http://en.wikipedia. … ement_XIII
Visualizza * Libri * Immagini * Video
Correlati * Cristianesimo * Illuminismo * Rivoluzione industriale * Italia * Marzo 07 * Pesci * Papi * Roma * Vaticano * 17 ° Secolo * 18 ° Secolo * Persone