December 17, 2009 7:49 am

WASHINGTON, D. C. – In un importante briefing di ieri al National Press Club, il National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism ha presentato un opuscolo informativo e gratuito per i consumatori per incoraggiare decisioni di bere responsabili durante le festività natalizie e oltre.

L’opuscolo sottolinea che “Bere può essere utile o dannoso, a seconda dell’età e dello stato di salute, della situazione e, naturalmente, di quanto si beve.”

Sulla base delle ultime ricerche, l’opuscolo fornisce risposte alle domande più frequenti sull’alcol, tra cui:

  • Cosa conta come bevanda?
  • Quante bevande sono in contenitori comuni?
  • Che cos’è il bere “a basso rischio” rispetto a quello “pesante” o “a rischio”?
  • Quali sono i sintomi di un disturbo da uso di alcol?

Attraverso una grafica informativa e chiara, l’opuscolo illustra importanti fatti di educazione all’alcol come “bevande standard”, che sottolinea che una bevanda standard di birra (12 oz. birra normale), vino (5 oz.), e spiriti (1.5 oz. di 80-proof liquori) ciascuno contiene la stessa quantità di alcol.

“Comprendere i fatti delle bevande standard è un aspetto critico del bere responsabile”, ha detto Peter Cressy, Presidente del Distilled Spirits Council.”Questo opuscolo sostanziale fornisce fatti scientifici e strumenti per prendere decisioni di bere responsabile.La moderazione e il processo decisionale responsabile non sono rilevanti solo durante le festività natalizie quando la famiglia e gli amici si riuniscono, ma anche tutto l’anno.”