Fort Greene Park’s 149-foot-tall monument that marks the final resting place of thousands of Revolutionary War PoW is inch closer to becoming a national monument.

La sobria colonna dorica, ufficialmente conosciuta come Monumento dei Martiri della nave prigione, sorge sul sito di una cripta per alcuni degli 11.500 uomini e donne che morirono a bordo di 16 navi prigione britanniche che un tempo erano ancorate nel porto di New York.

L’Aquila di Brooklyn spiega:

Mentre morivano-di fame, malattia, mancanza di cure mediche e crudeltà sfrenata — i loro carcerieri britannici semplicemente scaricato i loro corpi nel fiume. Parti del corpo e ossa sono state ritrovate sulle rive di Brooklyn vicino a Wallabout Bay, ora sede del Brooklyn Navy Yard, per anni. I teschi sulla costa erano una volta “spessi come zucche in un campo di grano autunnale”, Edwin Burrows ha scritto in ” Forgotten Patriots: The Untold Story of American Prisoners During the Revolutionary War.”

Il deputato Hakeem Jeffries ha sponsorizzato per la prima volta il Prison Ship Martyrs’ Monument Preservation Act nel 2014. Il disegno di legge ha ottenuto l’approvazione della Camera, ed è stato sponsorizzato al Senato dalla senatrice Kirsten Gillibrand.

Ora, il National Park Service ha condotto uno studio speciale del sito, che aiuterà a determinare se si qualifica per lo status di monumento nazionale, che consentirebbe di essere protetto e mantenuto dal Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti. Queste considerazioni includono l’importanza nazionale del monumento, “l’idoneità e la fattibilità per l’inclusione all’interno del sistema del parco nazionale” e la necessità di una gestione NPS.

“In generale, il coinvolgimento di NPS può offrire connettività a un sistema più grande e ad altri siti correlati, maggiore visibilità, maggiori opportunità interpretative ed educative e supporto per la protezione delle risorse”, ha detto Amanda Jones, urbanista del National Park Service al Brooklyn Eagle. Se lo studio mostra che il monumento soddisfa i criteri del NPS, ha detto, il prossimo passo sarebbe quello di ” valutare una serie di alternative di gestione che ci darebbe una migliore comprensione di come sarebbe un parco per il Monumento dei Martiri della nave prigione.”

L’NPS terrà una riunione pubblica per discutere lo studio alla fine di questo mese.

  • Prison Ship shrine a Brooklyn un passo più vicino a diventare monumento nazionale